Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti promozioni in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.

box corsi

box progetti

Nel 2014 l’Assessorato alle Politiche sociali e Sport della Regione Lazio ha dato il via a un programma triennale per lo sviluppo e il potenziamento del Servizio Civile nella regione. Tale programma si articola in azioni e iniziative nei campi della formazione, del monitoraggio e della comunicazione con l’obiettivo di supportare il lavoro di operatori e volontari coinvolti nei progetti che si realizzano in tutte le province del Lazio.

Come negli anni precedenti l’ASAP-Agenzia per lo Sviluppo delle Amministrazioni Pubbliche realizza tali attività in stretto coordinamento con la Regione e l’Assessorato. Il progetto ha la finalità di formare, informare e sensibilizzare sulle tematiche cardine del Servizio Civile nazionale, sottolineandone l’importanza per la crescita culturale e sociale dei giovani volontari.


La formazione coniuga gli aspetti formali con metodi innovativi, prediligendo l’aspetto pratico-applicativo. Sono previsti momenti di confronto e discussione (seminari e workshop) con operatori e volontari, che permettono di individuare nuovi aspetti da esplorare e attivare. Sono in programma corsi ad hoc rivolti ai principali target di riferimento, che prevedono l’approfondimento anche di tematiche specificatamente gestionali, relazionali e di project management. In particolare sono pianificati corsi per: Operatori Locali di progetto (corso base e corso di approfondimento); Formatori (corso di aggiornamento biennale obbligatorio e corso gli enti di recente accreditamento); Progettisti (corso sulle metodologie e tecniche di progettazione).

L’attività di comunicazione intende rinnovare l’immagine del Servizio Civile attraverso una maggiore valorizzazione delle esperienze e dell’impatto che queste hanno non solo sulla vita professionale dei giovani ma anche sull’offerta sociale e culturale del territorio. È prevista la realizzazione di un web site interattivo e funzionale all’attività di social networking. Lo stesso mix di linguaggi comunicativi è utilizzato per la newsletter, che si propone di dare un costante aggiornamento sulle attività dei progetti e di aprire una linea diretta con le iniziative europee rivolte ai giovani. Il mix comunicativo prevede anche l’organizzazione di eventi di sensibilizzazione e confronto con tutti gli stakeholder del Servizio Civile regionale. Di particolare importanza è il Progetto scuole attraverso il quale si vogliono sensibilizzare i giovani al servizio civile e alle sue tematiche cardine: responsabilità, solidarietà, volontariato. Tutto ciò per avvicinarli a una dimensione civica della vita della comunità, che può aiutarli nella loro crescita sociale, umana ma anche professionale.

Con l’attività di monitoraggio si analizza l’impatto sociale del progetto, verificandone la sostenibilità e l’efficacia per il percorso formativo e professionale dei giovani. Sono esaminati lo sviluppo e l’acquisizione di competenze, le modalità della loro certificazione e quanto l’esperienza di Servizio Civile possa facilitare l’inserimento lavorativo dei giovani. Gli strumenti utilizzati si alternano dai più classici questionari di valutazione ed autovalutazione e analisi statistiche, a strumenti più qualitativi quali interviste sul campo e focus group con i principali attori.